0%
Attenzione: Javascript è disabilitato nel browser che si sta usando. Potrebbe non essere possibile rispondere a tutte le domande dell'indagine. Verificare le impostazioni del browser.
Iscrizione AVATAR - Percorso per insegnanti: la didattica e le nuove tecnologie - Michael Broccardo

Martedì 16 marzo 2021

14:30 - 16:30

Analisi degli strumenti e dei software utili per coinvolgere maggiormente gli studenti nella vita scolastica ed ulteriori esempi di didattica innovativa.

Modalità online (con possibilità di visita al Megahub di Schio). 

(Questa domanda è obbligatoria)

Nome

(Questa domanda è obbligatoria)

Cognome

(Questa domanda è obbligatoria)

Indirizzo Email

(Questa domanda è obbligatoria)

Ordinamento scolastico

Istituto scolastico 

(Questa domanda è obbligatoria)

Comune di lavoro

(Questa domanda è obbligatoria)

Materia insegnata

(Questa domanda è obbligatoria)

Progetto AVATAR "Alto Vicentino: Alleanza Territoriale per Azioni in Rete" apre le attività per il settore istruzione e formazione con un percorso per insegnanti, di scuola secondaria di secondo grado, con la possibilità di partecipazione estesa alla scuola secondaria di primo grado, tenuto da Michael Broccardo, comunicatore scientifico e formatore in ambito didattico-tecnologico. 

L'obiettivo del percorso, diviso in 3 incontri, è quello di sensibilizzare gli insegnati della scuola secondaria di secondo grado con una serie di incontri dove approfondiranno le tematiche riguardanti le nuove tecnologie a supporto della didattica, il rapporto tra mondo del lavoro e ambiente scolastico, il mondo del Do it Yourself legato alle nuove generazioni e gli spazi utili per sviluppare ingegno e creatività.

Conferma la partecipazione al percorso per insegnanti, tenuto da Michael Broccardo, sulla didattica e le nuove tecnologie?

(Questa domanda è obbligatoria)

Informativa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n. 2016/679 

ISCRIZIONE AVATAR - Percorso per Insegnanti: la didattica e le nuove tecnologie - Michael Broccardo 

Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n. 2016/679 (di seguito “GDPR”), relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, desideriamo informarLa che i Suoi dati personali formeranno oggetto di trattamento nel rispetto della normativa sopra richiamata e degli obblighi di riservatezza cui è tenuto il Comune di Schio, Ente Capofila del Progetto.

Titolare del trattamento

Contitolare del trattamento e punto di contatto per gli interessati è il Comune di Schio (capofila del Progetto), in persona del Sindaco pro tempore, con sede in Schio (VI), Via Pasini, n. 33, P. IVA 00402150247, tel. 0445/691111, e-mail: info@comune.schio.vi.it, PEC: schio.vi@cert.ip-veneto.net in contitolarità con i Comuni di Thiene, Valdagno, Malo, Marano Vicentino, Monte di Malo, San Vito di Leguzzano, Santorso, Torrebelvicino, Villaverla, Zugliano e Isola Vicentina, tutti partner del Progetto AVATAR. 

Responsabile della protezione dei dati (DPO)

Il responsabile della protezione dei dati (DPO) è l’Avv. Luca De Toffani, con studio professionale in (36015) Schio (VI), Vicolo Abate G. Della Piazza, n. 8/C, tel. 0445/532551, dati di contatto: dpo-rpd@comune.schio.vi.it in quanto DPO dell’Ente capofila. 

Finalità del trattamento e base giuridica

I dati personali forniti dall’interessato (nome, cognome, indirizzo e-mail, ordinamento scolastico, istituto scolastico, Comune di lavoro, materia insegnata) nonché quelli generati dal sistema informatico (file di log) saranno trattati al fine di consentire l’iscrizione e la partecipazione ai seminari dedicati alle imprese organizzati nell’ambito del progetto AVATAR, nonché ad eseguire tutte le attività necessarie e/o connesse allo svolgimento degli stessi.La base giuridica del trattamento dei dati personali è individuata dall’art. 6, par. 1, lettera a) GDPR (consenso). 

Modalità di trattamento e conservazione

I dati personali potranno essere trattati con strumenti e modalità strettamente necessarie a far fronte alle finalità di cui sopra, e comunque in modo da garantire la sicurezza, l’integrità e la riservatezza dei dati stessi nel rispetto delle misure organizzative, fisiche e logiche previste dalle disposizioni vigenti. Non sono presenti processi automatizzati di profilazione. I dati personali saranno conservati per il periodo di tempo necessario al conseguimento delle finalità per le quali sono stati raccolti, mentre i file di log verranno archiviati per un tempo massimo di sei mesi. 

Natura del conferimento 

Il conferimento dei dati è facoltativo. L’eventuale mancato conferimento comporterà l’impossibilità di iscriversi e partecipare ai seminari. 

Comunicazione, diffusione e trasferimento dei dati

I dati potranno essere comunicati e trattati da soggetti che eroghino prestazioni connesse e funzionali ai fini sopra indicati (quali ad esempio Pasubio Tecnologia o società che prestano servizi di fornitura ed assistenza tecnica ed informatica per le finalità connesse alle attività svolte dal titolare, consulenti e collaboratori di cui il titolare si avvale per la gestione degli incontri).I dati non saranno comunicati a terzi, salvi i casi in cui si debba dare esecuzione a specifici obblighi di legge. I dati raccolti non saranno mai trasferiti né in Paesi terzi né ad organizzazioni internazionali.  

Diritti dell’interessato

Ai sensi degli artt. 15-21 del GDPR, gli interessati hanno diritto di:

  • ottenere conferma dell’esistenza o meno di un trattamento dei propri dati personali, accedere agli stessi e alle informazioni relative (diritto di accesso, art. 15 GDPR);ottenere l’aggiornamento, la rettificazione dei dati inesatti e l’integrazione di quelli incompleti (diritto di rettifica, art. 16 GDPR);
  • chiedere la cancellazione dei dati senza ingiustificato ritardo qualora vi siano i presupposti (diritto all’oblio, art. 17 GDPR);
  • ottenere la limitazione del trattamento qualora vi siano i presupposti (diritto alla limitazione, art. 18 GDPR);
  • revocare il consenso senza pregiudizio per la liceità del trattamento basato sul consenso prestato prima della revoca;
  • proporre reclamo a un'autorità di controllo (Autorità Garante per la protezione dei dati personali – www.garanteprivacy.it, art. 77 GDPR).

I diritti possono essere esercitati con richiesta scritta da inviarsi al Comune di Schio, quale Ente capofila e punto di contatto per gli interessati ai sensi dell’art. 26 GDPR, ai recapiti sopra indicati.